Se penso a chi me lo ha fatto fare di scrivere un blog di meditazione yoga allora penso in primis ai miei allievi. Spesso tornavano le stesse domande tramite i social network. E io ero sempre più esposta socialmente con gli interventi in pubblico alla l’Istituto Nazionale dei Tumori, e la prima edizione dello Yoga Tour di IoDonna e Corriere della Sera. Un giorno ho sentito dire ad un maestro di meditazione Yoga e Ayurveda di cui non ricordo il nome:

La terra rappresenta il nostro piano fisico, ma anche la materia, che affrontiamo nella nostra quotidianità e il lavoro ne è parte integrante. L’acqua, le nostre emozioni, il rapporto con gli altri e ciò che sentiamo e trasmettiamo a loro. L’aria la nostra mente, il pensiero, i concetti che esprimiamo ed elaboriamo per interagire nella società. Il fuoco la nostra spiritualità, che non ha nulla a che fare con la religione, ma è il sentire la parte Divina che è in noi e riconoscerla nelle manifestazioni, che possiamo ammirare sul nostro pianeta.
Lo sviluppo equlibrato di questi elementi, il retto agire, pensare, il non giudizio e il mantenimento della spiritualità fa crescere l’individuo equilibrato ed in armonia con ciò che lo circonda“.

Curatore d anima
Così sono certa di avere ricevuto un impulso di Aria, ho iniziato questo Karma yoga. In quel momento la mia mente che stava lavorando molto sul disciplinare il dialogo interiore. Ero sotto attacco da diversi fronti e dovevo uscire dall’atteggiamento pacifista. Come non pensare a quel giorno felice dove andando a portare il manoscritto del mio ultimo libro all’editore, mi fu regalato Bernie Siegel, altri libri di Deepak Chopra poi Bruce Lipton. E poi per meriti miei, Anselm Gruen e i padri fondatori del pensiero cristiano. Ora i miei maestri di Ayurveda.

Ringrazio di cuore tutti gli allievi a chi ho insegnato qualcosa che già hanno iniziato anche loro ad insegnare Yama e Niyama. Poi quelli che insegnano ora Asana e Pranayama. La mia scrittura nel blog si è limitata a questi aspetti dello yoga*. In più alcuni suggerimenti di meditazione come richiesti dalla Fondazione IRCCS. Abbiamo disattivato la funzione dei commenti per gli attacchi ripetuti e denunciati in polizia postale di una stalker. Invece mi permetto di citare invece il buono di alcuni, qui sotto, chi ha scritto si riconoscerà.

*Per capirci il Blog ha prodotto 60 articoli in 15 mesi per 5,000 visitatori. 30 articoli sulla pratica di Yogasana, 10 sulle tecniche Benessere, 10 su Pranayama, sullo Yama e Niyama come principi regolatori dell’ego, e 10 Altro. L’articolo che ha avuto più successo tra i contenuti di meditazione yoga è stato quello che ha messo a confronto 3 metodi di yoga sulla questione ormonale del mestruo. Anche grande successo dell’articolo sullo Yoga day.
1- “Volevo ringraziare te e Marc per la splendida lezione (soprattutto di vita). Per aver ridato un senso al tutto. Per avermi fatto ricordare perché ho deciso di intraprendere questa strada. Ovvero per portare LO YOGA NEL MONDO! ”
2- “Benedetta, credo che in questi passaggi tu abbia toccato ogni cantiere della nostra vita. Trovo fondamentale che l’insegnante di yoga debba abbracciare una solida deontologia vivendola nella sostanza. Ti sono grata per averci ricordato in quanta armonia e bellezza siamo immersi.”

Commento a http://www.benedettaspada.com/lettera-aperta-tutti-gli-insegnanti-yoga/

 

“La lezione che hai tenuto lo scorso sabato, è stata per me illuminante. Ero andata un po’ in crisi e mi chiedevo se stessi facendo veramente la cosa giusta seguendo il corso insegnanti. Se voglio vivere di yoga, devo necessariamente spendere tutti quei soldi per prendere un pezzo di carta? Ma poi sei arrivata tu, ed ogni dubbio dentro di me è sparito. Perché l’incontro con te ha valso davvero tutto l’impegno sia economico che in termini di tempo di tutto il corso. Perché conoscere persone come te, non ha davvero prezzo!”

Commento alla lezione di Venezia corso per insegnanti yoga, articolo in fase di redazione, inviato via posta ai partecipanti.
“Articolo pieno di ottimi spunti! Grazie.”

Commento a http://www.benedettaspada.com/yoga-mestruazioni-ciclo-milano/

Offro a Dio tutti questi commenti. Amen, Om, shanti.

 

Cosa ho imparato da questo anno di Karma yoga sotto forma di raconti di meditazione yoga:
1- lo faccio per condividere la mia esperienza unica con chi non posso incontrare fisicamente. La stessa condizione di Traveling teacher o insegnante itinerante non mi ha permesso di mantenere un contatto con un gruppo di studenti. Dal 2013 ho provato ad inserirmi nella realtà dei centri milanesi, ma oltre ad essere sottopagata ci sono stati dei problemi di fondo con più centri dove a mio avviso non si fa Yoga, ma solo Asana in un spirito di performanza e competizione.
2- perché sono stata incoraggiata negli anni e mano a mano ho scritto di Yoga. Le interazioni e le statistiche mi dicono che i lettori sono proprio quelli che hanno in passato praticato con me che si ritrovano ora sul sito web. Insegnando dal 1998, erano migliaia di persone in cerca di un punto di ritrovo. A fatica lo abbiamo creato, senza l’aiuto di mio marito non potrebbe andare avanti la redazione di contenuti su meditazione yoga. Ringrazio in particolare Marc Vincent, e la comunità Ananda da cui ricevo spesso incoraggiamenti e benedizioni.
3- perché in questo mondo yoga attuale vi è bisogno di un antidoto alla superbia. Pace all’anima di Carlo Patrian, maestro di umiltà. Basta poco per prendersi troppo sul serio. Vale per il mondo yoga come per gli altri mondi. L’insegnante Yoga non è immune del ritorno di fiamma dell’Ego piccolo. Sia quando si trova nel vortice della fama, o quando si ritrova davanti a lusinghe dell’ultimo allievo.

Quando penso a delle persone che hanno tutto il materiale e nulla di spirituale. Ho scritto alla Ferrero per chiederle di fare urgentemente qualcosa per suo Karma in questa vita. Leggi qui http://www.benedettaspada.com/lo-yoga-e-la-nutella/
Quando penso ad alcuni insegnanti yogasana che non sono affatto insegnanti di vita. Ho scritto anche a loro in diversi articoli tra cui uno di successo. Leggi qui http://www.benedettaspada.com/lettera-aperta-tutti-gli-insegnanti-yoga/
Ed anche alle nuove leve di insegnanti yoga qui http://www.benedettaspada.com/formazione-insegnanti-yoga-italia/

 

Ecco come funziona un anno di scrittura creativa, alimentata dalla sola esperienza di Vita e di Meditazione Yoga. Diffondete il Verbo, parlate dall’esperienza del vostro cuore, siate i primi cristiani nel bel mezzo del caos, dei valori incasinati, del “parlo per parlare”. Un mio amico, originario di Catania come mia nonna Nina, mi diceva “When it comes to recycling he talks the talk but he doesn’t walk the walk.” Prego di continuare a mettere in circolo solo buon karma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *